';
side-area-logo
Music for Trees III

Stochastic Resonance presenta Music For Trees III: Casale Alba 1.

Un concerto per alberi ed umani, tra umani ed alberi.

.::ARTISTI::.
AGAN
Angelina Yershova + Saltanat Tashimova
Domiziano Maselli
Francesco Saguto
İMOK
Kenta Kamiyama
PixFoil
uBiK
Ynaktera

LINEUP: TBA

Per massimizzare il rispetto della natura e non creare nessun impatto, l’energia elettrica necessaria all’evento verrà fornita da un impianto ad energia rinnovabile appositamente realizzato.

—————————————————————————————–

Music for Trees è il desiderio di portare le arti elettroniche nella natura e per la natura, evidenziando e sanando una frattura tra tecnologie e ambiente naturale.

Concept ideato e curato dal network di artisti sperimentale Stochastic Resonance, alla sua terza edizione, Music for Trees è caratterizzato da un immersione il più possibile completa all’interno di ambienti fortemente naturali finalizzati ad un incontro ravvicinato, intimo e profondamente rispettoso fra le performance e la natura.

Questa idea è ancora più rafforzata dagli ultimi eventi globali: evidenti cambiamenti climatici, forte inquinamento, alienazione della componente naturalistica, la volontà di questo evento è quella di mostrare che l’arte, come l’intero nostro modo di vivere, debba riavvicinarsi all’ambito naturale; pena una distorsione e totale alienazione della stessa. Music for Trees è un evento quindi nella natura ma anche un evento per la natura, un tributo ad essa, la nostra madre.

Questa edizione di Music for Trees avrà luogo a Roma all’anfiteatro di fronte al Casale Alba 1 del parco di Aguzzano, in una location connotata da un forte significato simbolico come luogo della contesa fra una destinazione commerciale voluto dall’amministrazione locale e una destinazione artistica fortemente richiesta e voluta dal territorio, che ha dato vita al Forum per la Tutela del Parco di Aguzzano Durante tutto l’arco del pomeriggio e della sera, numerosi artisti artisti di spicco della scena artistica elettronica italiana, porteranno tramite le loro performance il loro tributo.
Per massimizzare il rispetto della natura e non creare nessun impatto, l’energia elettrica necessaria all’evento verrà fornita da un impianto ad energia rinnovabile appositamente realizzato.

Clicca qui per maggiori info

—————————————————————————————–

Bio degli artisti

Agan
Giuseppe Carlini ha iniziato la sua carriera musicale alla fine degli anni ’90 come DJ in diversi club del nord Italia. Nel 2001 ha fondato il progetto musicale Agan e ha iniziato a produrre musica elettronica come autodidatta. Dal 2007 ha frequentato il Saint Louis College of Music di Roma, dove si è laureato come Sound Engineer e Midi Programmer.
Subito dopo, nel 2008, ha formato il duo PLASTER insieme a Gianclaudio H. Moniri aka KAEBA. Plaster pubblica il loro primo album ufficiale chiamato Platforms nel 2011, pubblicato dall’etichetta ucraina Kvitnu e seguito con forti risultati su etichette come Stroboscopic Artefacts, Touchin ‘Bass, SonuoS, Crazy Language e Brainstormlab.
Dopo una lunga pausa dal suo progetto solista, Giuseppe torna a lavorare al progetto Agan e nel 2017 rilascia su vinile Amplification of Movements, il suo primo album da solista dedicato alla Riserva Naturale del Lago di Vico, pubblicato dal collettivo Romano, Stochastic Resonance.
https://www.facebook.com/info.aganmusic
https://soundcloud.com/aganmusic

Angelina Yershova + Saltanat Tashimova
Angelina Yershova è una compositrice, pianista, improvvisatore e producer originaria del Kazakistan. Laureata presso il Conservatorio Nazionale “Kurmangazy” specializzandosi in pianoforte, composizione e direzione d’orchestra e coro. Trasferitasi a Roma, si laurea in Musica Elettronica presso il Conservatorio di S. Cecilia. Ha partecipato come compositrice e pianista ai numerosi concorsi e festival internazionali, ha composto per diverse formazioni orchestrali, musica da camera e strumenti solisti e anche per differenti stili musicali, musica per film, teatro, danza, video arte, installazioni, progetti sperimentali ed altro. E’ fondatrice di “Twin Paradox Records”, label di musica elettronica sperimentale con la sede a Roma con quale ha pubblicato una serie dei album: “Karmàn Vortex” (2013), “Inquiet” (2014), “Piano’s Abyss”(2015),“Resonance Night”(2016) e “CosmoTengri” (2019).
www.angelinayershova.com

Saltanat Tashimova è una pittrice e attivista ambientale kazaka. Si è diplomata all’ Istituto Teatrale di Almaty, in Kazakistan, dove attualmente vive e lavora. Molte delle sue opere sono in collezioni private negli Stati Uniti, Germania, Paesi Bassi, Turchia, Inghilterra e Kazakistan. Nel suo percorso artistico Saltanat ha attraversato vari fasi di crescita professionale, dall’impressionismo al post-modernismo. Attraverso molti anni di ricerca ha sviluppato la sua personale dimensione artistica che ha chiamato “Metaphysical Shamanism”. È un tipo di performance che include improvvisazione, pittura, video arte, danza in simbiosi con alcuni elementi dei riti sciamanici. Nella sua pittura, sogna un mondo in cui le donne, la natura e la città sono i riflessi della pace e della bellezza.
https://www.facebook.com/saltanatart

«CosmoTengri” è una performance progettata per far interagire vari linguaggi artistici, ideata e diretta dalla compositrice Angelina Yershova in collaborazione con la pittrice e attivista ambientale kazaka Saltanat Tashimova. La performance si incentra sull’interazione fra due artiste di diverse discipline, in un’improvvisazione nella quale musica, pittura e gestualità si intersecano in un linguaggio spontaneo ed inedito. Il filo conduttore della performance è il mitico Tengri (Dio del Cielo Blu), una figura suprema dell’antica religione dell’Asia centrale caratterizzata da sciamanesimo.

Domiziano Maselli
Domiziano Maselli è un artista visivo e sonoro, vive a Milano. La sua ricerca pone radici nella sua formazione grafica, pittorica, scenografica, progettuale e lavora in ambiente sonoro concentrandosi sull’aspetto processuale, narrativo e di relazione audiovisiva. È membro del collettivo artistico di Milano Velo. A luglio 2018 pubblica l’album ‘Ashes’ per l’etichetta discografica Opal Tapes.
https://www.facebook.com/domizianomaselli

Francesco Saguto “Deconstructed Songs”
Il musicista italiano Francesco Saguto focalizza il suo lavoro attorno all’utilizzo di mixer per ottenere feedback, beat e noise alternando nel suo set interventi di chitarra tematici dalle sonorità oniriche. Ha pubblicato lavori per l’etichetta di musica elettronica Nephogram in collaborazione con Franz Rosati: Gridshape e Psed Hriag per The New Noise from The New Noise Vol. 1. Vive e lavora a Roma, Italia.
https://www.facebook.com/francescosaguto
https://nephogram.bandcamp.com/album/gridshape
thenewnoise.bandcamp.com/track/psedhriag

Imok
Imok è un musicista elettronico che focalizza la sua ricerca nel mescolare sonorità elettroniche a una struttura armonica e melodica. Le sue ambientazioni spaziano da paesaggi sonori riassati a sonorità cupe e disturbate
Il suo primo disco in ambito elettronico è in uscita per l’etichetta Stochastic Resonance.
https://www.facebook.com/IMOK-980588038675745/

Kenta Kamiyama
Kenta Kamiyama è un musicista elettronico che si muove fra Tokyo e Roma. Basa la sua estetica artistica sulle emozioni umane volendo portare l’ascoltatore faccia a faccia con l’inconscio dei propri sentimenti: gioia, rabbia, tristezza e conforto. Il tutto è finalizzato a creare un nuovo tipo di musica pop derivandolo, facendolo germogliare, dal sistema della musica ambient.
https://www.facebook.com/mamenokenta/
https://lescrowns.wixsite.com

PixFoil
PixFoil è l’”Avatar” di Luca Spagnoletti nelle sue varie reincarnazioni di musica elettronica. PixFoil può manifestarsi, secondo l’occasione, in varie formazioni o semplicemente “ a solo” ma mantiene la sua natura sperimentativa, minimalista e
glitch.
Luca Spagnoletti è nato a Milano nel 1954.Ha studiato flauto traverso con M.Eckstain e E. Casularo, composizione con D.Guaccero, composizione e musica elettronica con G. Nottoli.
Insegna musica elettronica e composizione alla scuola popolare di Testaccio e al St. Louis music accademy; in campo universitario al master di ingegneria del suono della 2
università “Tor Vergata”.
Cultore della materia “Musica elettronica” al DAMS della 2 università di Roma “Tor Vergata”, svolge un’attività concertistica in Italia e all’estero e ha partecipato a festival
come compositore ed ideatore di arte elettronica (Ars Elettronica Linz, Arte elettronica Camerino, Villa Medici Roma, Rumori Mediterranei, Musica Verticale, Roma Europa
Festival, Dissonaze, Cutoff, Amore e….tanto altro.

https://www.facebook.com/pixfoilmusic/

Marco uBiK Bonini
uBiK è l’alter ego digitale di Marco Bonini, ex-chitarrista dei Mamavegas e noise terrorist negli Acre. Tra l’ambient-drone e il noise, i paesaggi sonori vengono realizzati attraverso stratificazioni di loop e il processing in tempo reale del suono di chitarra con software randomici. Ha pubblicato “Circadian Rythm,Sleep Disorders” (F90107) per la label Farmacia901 e “Frostbitten” e “ The Morning Path” per l’etichetta danese Metaphysical Circuits. “ La Città Morta” per Manyfeetunderconcrete e “Anything You Don’t See Will Come Back To Haunt You” per Fratto9. uBiK è figlio della fantascienza distopica di Philip K. Dick e della scienza della teoria del Caos.

https://marcoubikbonini.bandcamp.com/
https://www.facebook.com/marcoubikbonini/https://marcoubikbonini.tumblr.com/uBiK

Ynaktera
Produttore e performer di arte elettronica, concentra il suo lavoro nella ricerca di avanguardia fra musica elettronica sperimentale e sonorità techno seguendo un’estetica atmosferica e minimalista basata sui contrasti. La sua ricerca mira a fondere i confini tra segnale e rumore, considerando quest’ultimo, come mezzo per il raggiungimento di una percezione più completa, matura e profonda del suo significato artistico. E’fondatore e direttore musicale del network di arte elettronica “Stochastic Resonance”, pregiata realtà internazionale di artisti dediti alla sperimentazione, tramite la collaborazione tra diversi linguaggi audio/visivi, digitali ed elettronici che integra e coinvolge anche molteplici espressività esterne alle arti elettroniche e digitali.

http://www.ynaktera.com
https://www.facebook.com/ynakter/

Comments